Our Locations Worldwide

Serve Love Give Purify Meditate Realize

Om Page in italiano


Giusto Esercizio

 

Il giusto esercizio è uno dei 5 punti fondamentali dello Yoga secondo l’insegnamento di Swami Vishnu-devananda, fondatore e Guru dei centri Internazionali Sivananda Yoga Vedanta.

Che cos’è il giusto esercizio?

Esistono numerosi sistemi moderni di cultura fisica progettati per sviluppare la muscolatura attraverso movimenti ed esercizi meccanici. Poiché lo Yoga considera il corpo un veicolo dell’anima nel suo viaggio verso la perfezione, gli esercizi fisici yogici sono pensati per sviluppare non solo il corpo, ma anche per allargare le facoltà mentali e le capacità spirituali.


Gli esercizi fisici yogici vengono chiamati Asana, un termine che significa posizione stabile. Questo perché le Yoga asana (o posizioni) vanno mantenute per un certo tempo, anche se questa è già una pratica avanzata. Inizialmente la nostra preoccupazione principale è quella di aumentare la flessibilità del corpo.

Il corpo è giovane finché è flessibile. Gli esercizi dello Yoga puntano sulla salute della spina dorsale, sulla sua forza e sulla sua flessibilità. La colonna vertebrale alloggia buona parte del sistema nervoso, il sistema telegrafico del corpo. Mantenendo la flessibilità e la forza della colonna vertebrale tramite l’esercizio, aumentiamo la circolazione ed assicuriamo ai nervi un buon rifornimento di nutrienti e di ossigeno.

Gli asana hanno effetti anche sugli organi interni e sul sistema endocrino (ghiandole ed ormoni).

Tradizionalmente gli Yogi praticano Surya Namaskar, il saluto al sole, prima degli asana. Benché esistano molti asana (8.400.000 secondo le scritture), la pratica delle 12 posizioni di base ci dà tutta l’essenza e i benefici principali di questo stupendo sistema.

Queste 12 posizione di base sono:

  1. Posizione sulla testa (Sirshasana)
  2. Posizione sulle spalle (Sarvangasana)
  3. L’aratro (Halasana)
  4. Il pesce (Matsyasana)
  5. Piegamento in avanti (Pashimothanasana)
  6. Il cobra (Bhujangasana)
  7. La locusta (Shalabasana)
  8. L’arco (Dhanurasana)
  9. Torsione della colonna (Ardha Matsyendrasana)
  10. Il corvo (Kakasana) o il Pavone (Mayurasana)
  11. Piegamento in avanti in piedi (Pada Hastasana)
  12. Triangolo (Trikonasana)

Alla fine della sessione bisogna fare un profondo rilassamento finale.

Le posizione sedute per la meditazione e il Pranayama includono la posizione del loto.

Om Namo Narayanaya