Our Locations Worldwide

Serve Love Give Purify Meditate Realize

Om Page in italiano


Giusta Respirazione

 

La giusta respirazione è uno dei 5 punti fondamentali dello Yoga secondo l’insegnamento di Swami Vishnu-devananda, fondatore e Guru dei Centri Internazionali Sivananda Yoga Vedanta.

La maggior parte della gente usa solo una parte della propria capacità polmonare per respirare. Hanno una respirazione superficiale, che a malapena dilata la gabbia toracica. Spesso hanno le spalle incurvate, hanno una tensione dolorosa nella parte superiore della schiena e nel collo e soffrono di carenza di ossigeno. Dovrebbero imparare la respirazione yogica completa.

Esistono tre tipi fondamentali di respirazione:

1. La respirazione clavicolare è la più superficiale e sicuramente la peggiore. Durante l’inspirazione si sollevano le spalle e le clavicole mentre si contrae l’addome. Si fa un grande sforzo ottenendo la minima quantità d’aria.

2. La respirazione toracica si effettua dilatando la gabbia toracica con i muscoli intercostali ed è il secondo tipo di respirazione incompleta.

3. La respirazione addominale profonda è la migliore poiché porta l’aria nella parte più bassa e più ampia dei polmoni. Il respiro è lento e profondo e il diaframma viene usato correttamente.

In effetti nessuno di questi tre tipi è completo. La respirazione yogica piena li unisce tutti e tre, iniziando con un respiro profondo e continuando l’inspirazione attraverso le regioni intercostali e clavicolari.

Per avere la giusta sensazione della respirazione diaframmatica, indossate abiti comodi e sdraiatevi in posizione supina. Mette le mani sulla parte alta dell’addome, dov’è situato il diaframma. Inspirate ed espirate lentamente. L’addome si deve espandere quando inspirate e contrarsi quando espirate. Provate ad avere la sensazione di questo movimento.

Quando vi sentirete abbastanza bravi nella pratica della respirazione addominale sarete pronti per imparare la respirazione yogica completa. Inspirate lentamente, dilatate l’addome, quindi la gabbia toracica e finalmente la parte superiore dei polmoni. Poi espirate allo stesso modo, incavando l’addome quando espirate. Questa è la respirazione yogica completa.

Pranayama:

La cosa assolutamente più importante riguardo alla respirazione è il Prana, o energia sottile del respiro vitale. Il controllo del Prana conduce al controllo della mente. Gli esercizi di respirazione si chiamano Pranayama, che significa controllo del Prana.

I due tipi principali di Pranayama che vengono insegnati negli Ashram e nei centri Sivananda sono Kapalabhati e Anuloma Viloma.

Om Namo Narayanaya